CORSI DI ITALIANO PER STRANIERI

italiano per stranieriAvvalendoci di collaborati che già hanno maturato esperienza in questo particolare ambito di insegnamento, abbiamo elaborato due programmi ben strutturati per l’insegnamento della lingua italiana per i suddetti livelli.

 

LIVELLO A1

Secondo il QCE l’individuo che appartiene al livello A1: “riesce a comprendere e utilizzare espressioni familiari di uso quotidiano e formule molto comuni per soddisfare bisogni di tipo concreto; sa presentare se stesso/a e altri ed è in grado di porre domande su dati personali e rispondere a domande analoghe (il luogo dove abita, le persone che conosce, le cose che possiede); è in grado di interagire in modo semplice purché l’interlocutore parli lentamente e chiaramente e sia disposto a collaborare”.

Lo scopo del corso sarà quello di far raggiungere ai partecipanti tale livello di apprendimento della lingua italiana.

Tale corso avrà una durata di 30 ore suddivise preferibilmente in incontri di 3 ore, 2 volte a settimana in giorni abbastanza distanti tra loro, in modo da poter dare ai partecipanti il tempo di assimilare le nozioni apprese e di esercitasi autonomamente. Rispettando tale programma, gli incontri totali saranno 10 per una durata complessiva di 5 settimane; durante il corso le lezioni frontali sanno alterante ad esercizi sia scritti che orali per valutare l’effettiva comprensione degli argomenti precedentemente trattati.

Le ore di esercizi (che saranno sia scritti che orali) corrispondono quasi alla metà dell’intero programma, questo perché lo scopo principale del corso di livello A1 è quello di assicurare ai partecipanti che alla fine delle lezioni saranno in grado di interagire in italiano in situazioni di vita quotidiana, seppur semplici.

Grazie all’esperienza maturata dai nostri collabori in questo particolare ambito di insegnamento, è consigliabile, laddove fosse possibile, creare gruppi omogenei di etnie poiché, per esempio, partecipanti provenienti dall’Africa Subsahariana dovranno prendere più dimestichezza con l’alfabeto italiano (essendo il loro totalmente differente); invece quelli provenienti dall’Africa continentale spesso già conoscono il francese e questo li agevola nell’apprendimento di alcuni temi.

Al termine del corso i partecipanti effettueranno un breve test, sia scritto che orale, con il quale potranno accettarsi delle effettive nozioni apprese durante il corso e di ricevere l’attestato di partecipazione.

 

LIVELLO A2

Secondo il QCE l’individuo che appartiene al livello A2: “Comunica in attività semplici e di abitudine che richiedono un semplice scambio di informazioni su argomenti familiari e comuni. Sa descrivere in termini semplici aspetti della sua vita, dell’ambiente circostante; sa esprimere bisogni immediati”.

Questo corso avrà lo scopo di consolidare le nozioni apprese in quello precedente e rendere i partecipanti sempre di più capaci di interagire nella lingua italiana; proprio per questo le ore dedicate alla conversazione, durante le quali si simuleranno situazioni di via reale, saranno nettamente maggiori a quelle presenti nel primo modulo.

Prima dell’inizio del corso, i partecipanti dovranno effettuare un test di valutazione per assicurarsi che abbiano le conoscenze necessarie ad affrontare questo modulo; questo test servirà anche agli operatori per dar loro modo di capire se ci fossero delle lacune comuni da colmare entro le prime ore del corso. In queste prime ore, infatti, si farà un ripasso dei punti più salienti del primo modulo; dopo di che si procederà con il nuovo programma.

Il corso per il livello A2 ha una durata leggermente maggiore rispetto al modulo precedente, ma ha la stessa organizzazione, cioè: 33 ore suddivise preferibilmente in incontri di 3 ore, 2 volte a settimana in giorni abbastanza distanti tra loro, in modo da poter dare ai partecipanti il tempo di assimilare le nozioni apprese e di esercitasi autonomamente. Come per il precedente, gli incontri totali saranno 12 per una durata complessiva di 6 settimane.

In questo modulo si darà più spazio agli esercizi per lo più orali che hanno lo scopo di migliorare la comprensione della lingua, la pronuncia e la capacità di formulare frasi sempre più complesse e complete.

Contestualmente alle simulazioni delle ultime settimane, saranno spiegati ed elencati termini attinenti ai singoli ambiti di simulazione in modo da arricchire il vocabolario dei partecipanti e dar loro una formazione quanto più completa possibile.

PER ULTRIORI INFORMAZIONI CHIAMA LO 06 92956088 dalle 9,30 alle 19,30 O INVIA UN EMAIL A presidente@aiponlus.org

Comments are closed.